Ittica NewsSocietà e CulturaStorie Diverse

Si vive dei ricordi di ieri per dimenticare con determinazione l’oggi

1 Mins read

Quel nastro trasportatore della merda che è FB, se ha un pregio, è quello di dare voce a rutti, peti, bile, prostata e a qualsiasi altra manifestazione che si situi dalle parti del culo e della sua uscita secondaria, la bocca. In questo esercizio di democrazia “dal basso” il social svolge una doppia funzione di salute pubblica: evita il ricorso al gastroenterologo, favorendo la peristalsi intestinale, e fa recuperare associazioni di idee e pensieri che tengono allenati i neuroni e lontani geriatri e neurologi.

Chi si è “formato” negli anni ’70, tra i poliziotteschi e le tette della Fenech, non può non riconoscere una certa somiglianza tra il presente e quell’epoca a cavallo tra l’euforia riformista e le ben note difficoltà socio-economico-politiche. Solo che oggi la verve innovatrice passa per la destra post fascista e quel merdaio di arrivismo che è la società porta in palmo di mano il modello Briatore/Garnero.

Cinquant’anni spesi a girare in tondo!

Se solo avessi la possibilità di essere un ricco e pasciuto parassita dell’élite neoliberista e fintoprogressista del nuovo millennio, molto probabilmente mi vestirei anch’io di lino e inneggerei alla lotta di classe a rovescio con il Financial Times sotto l’ascella pezzata, citando Proust accazzodicane al posto di Giovannona Coscialunga. Invece sono nato povero, pirla e mi devo arrabattare con quel mix di anarcomarxismonichilista che nella vita mi ha reso quello che sono: nessuno.

Dal canto suo il social cazzaro, nel diffondere borborigmi, è niente di più che una pennellata di colore sulla tela di un modello che ha arroccato ormai da diversi anni. Noi plebei ci accodiamo ai thread un po’ per noia e un po’ per rassegnazione. Al contrario, i samurai del profitto difenderanno il loro onore fino all’ultimo uomo. Prima di capitolare, se mai accadrà, andranno loro in soccorso gli arrivati e la bella gente che dal pergolato o dal loft ci avranno fatto due palle così su come sia giusto che essi stiano dove stanno perché il merito, la cultura e blablabla.

È stato bello almeno fino a quando Edwige/Giovannona è diventata la signora Cordero di Montezemolo.

🌹🏴‍☠️

255 posts

About author
Esimio "signor nessuno", anarcoinsurrezionalista del tastierino, Scienze politiche all'Università, ottico optometrista per campare. Se proprio devo riconoscermi in qualcuno, scelgo De André. Ciclista da sempre, mi piacciono le strade in salita. Ci si vede in cima.
Articles
Related posts
Dai territoriIttica Newspolitica italiana

Il codice dei subappalti

1 Mins read
Incidente al cantiere Esselunga di Firenze: quattro operai morti, tre feriti e un disperso, tra di loro due immigrati irregolari. Stando a…
Ittica NewsSocietà e Culturastoriaventi di guerra

Presagi

2 Mins read
Qualche giorno fa Trump ha fatto un’affermazione pesantissima: “Mosca attacchi pure i paesi della NATO che non pagano”. È un colpo durissimo…
Ittica NewsSocietà e Cultura

Grazie Savoia!

1 Mins read
“Non ci posso credere!”, diceva Rolando. Bene, è la stessa reazione che ho avuto alla notizia del “pacchetto completo” funerali in Duomo,…
Entra nella Ittica Community

Non perderti i contributi dei nostri autori e rimani aggiornato sulle iniziative ittiche!