Ittica NewsSocietà e Cultura

La recherche de l’arrogance perdue

1 Mins read

Questa cosa di Elkann padre vi sta sfuggendo di mano. Uno sul giornale del figlio sarà pur libero di scrivere le cazzate  che vuole o no?

Avendo poca confidenza con orari e coincidenze degli spostapovery, il malcapitato pensava forse di andare a mangiare nel ristorante rurale aperto dalla Cirinnà e si è ritrovato, per sua inesperienza con pratiche di vita quotidiana, in balia di giovani baluba che non avevano letto Proust e parlavano di figa ad alta voce. Guarda tu che cosa succede a fidarsi dell’amico Montezemolo!

È normale che questa élite, vagamente risentita per l’accaduto, senta l’imperativo morale di mettere in prosa il proprio sdegno di classe sulle pagine della cultura (!) del quotidiano di famiglia.

La questione è però un’altra: è possibile che a Repubblica si voglia così male al padre del padrone da non fargli umilmente notare che ha scritto un sacco di stronzate? L’unica risposta è che, come scrive oggi Travaglio nel suo editoriale, “la direzione sia uguale a lui e non si sia posta proprio il problema”.

Stai a vedere che ora tocca a un buzzurro come me correggere, almeno in parte, Travaglio: in realtà la redazione di Repubblica, parlando di “nuovo piano editoriale dove si parla di un giornale “identitario” vicino ai diritti dei più deboli, e forti anche delle reazioni raccolte e ricevute dalle colleghe e dai colleghi”, ha provato a dissociarsi “dai contenuti classisti contenuti nello scritto”.

A Molinari (la direzione) invece il “pezzo” del padre del padrone è piaciuto così. Noblesse oblige.

271 posts

About author
Esimio "signor nessuno", anarcoinsurrezionalista del tastierino, Scienze politiche all'Università, ottico optometrista per campare. Se proprio devo riconoscermi in qualcuno, scelgo De André. Ciclista da sempre, mi piacciono le strade in salita. Ci si vede in cima.
Articles
Related posts
Ittica Newspolitica italianaRivoluzione Culturale

Il blocco monocolore

1 Mins read
Mala tempora currunt sed peiora parantur Viviamo in un’epoca in cui i populismi illiberali di destra trionfano nella funzione di temperamatite della…
Ittica Newspolitica italianaSocietà e Cultura

In morte del campo largo

2 Mins read
Il Piemonte è un malato cronico Le scelte delle amministrazioni che si sono susseguite negli anni, sia di centrodestra che di centrosinistra,…
Ittica Newsventi di guerra

Non c'è Pasquetta senza bombetta

1 Mins read
Sale pericolosamente la tensione in Medio Oriente: Israele ha colpito un edificio del consolato iraniano a Damasco, uccidendo  il generale dei Pasdaran…
Entra nella Ittica Community

Non perderti i contributi dei nostri autori e rimani aggiornato sulle iniziative ittiche!