Ittica Newspolitica italianaRivoluzione Culturale

Il Paese di Venere

1 Mins read

Grottesco proprio nel senso di spelonca

Terminate le polemiche tra nipoti del ǝɔʌp e gauche quinoa sul significato del 25 Aprile, mi permetto di sottolineare che la dichiarazione di Meloni sul fatto che la sua destra “è incompatibile con la nostalgia del fascismo” è un artifizio retorico che ben fa il paio con le supercazzole prematurate di Schlein: ami bipartisan gettati nel Mare degli Allocchi.

Così come ‘Gnazio Benito e il ministro cognato sono geneticamente legati al fascismo, a partire dall’inaccettabile fiamma nel simbolo di FdI, così la novella Rosa Luxemburg della ZTL esprime quell’élite di arrivati che parla di Costituzione e disuguaglianze snocciolando concetti come fa con le olive alle cene in terrazza a casa Baglioni.

 Ma il punto qual è?

Come ha ricordato di recente Crozza, Schlein ha bacchettato la destra sul fatto che gli extracomunitari non si devono odiare, perché servono. Infatti “servono… e poi spreparano”. Capito perché la satira, in un Paese come l’Italia, è costantemente superata dalla realtà? Fanno tutto da soli!

Per essere credibili Meloni&co. dovrebbero “spegnere”la fiamma e dichiararsi apertamente antifascisti, magari facendo giuringiuretta tre volte. Ma proprio non riescono, perché sarebbe come ridiscutere la genesi del loro partito nostalgia.

Per quanto riguarda la sinistra rosa chemical, siamo alle solite: radicalismo sui diritti civili e fuffa da apericena sulle disuguaglianze economiche e sociali.

Un consiglio non richiesto

Se posso azzardare: Signora Presidente del Consiglio e Stimatissima leader dell’opposizione,

prendetevi una pausa di riflessione che vi allontani non tanto dalla politica quanto dalla retorica.

Al posto vostro io che sono un signor nessuno mi concentrerei sul governare l’Italia, vale per Meloni, e sul provare a tornare al governo in maniera tanticchio più credibile di quella attuale per Schlein.

Mi pare che per entrambe già questi si stiano rivelando compiti insostenibili.

🌹🏴‍☠️

255 posts

About author
Esimio "signor nessuno", anarcoinsurrezionalista del tastierino, Scienze politiche all'Università, ottico optometrista per campare. Se proprio devo riconoscermi in qualcuno, scelgo De André. Ciclista da sempre, mi piacciono le strade in salita. Ci si vede in cima.
Articles
Related posts
Dai territoriIttica Newspolitica italiana

Il codice dei subappalti

1 Mins read
Incidente al cantiere Esselunga di Firenze: quattro operai morti, tre feriti e un disperso, tra di loro due immigrati irregolari. Stando a…
Ittica NewsSocietà e Culturastoriaventi di guerra

Presagi

2 Mins read
Qualche giorno fa Trump ha fatto un’affermazione pesantissima: “Mosca attacchi pure i paesi della NATO che non pagano”. È un colpo durissimo…
Ittica NewsSocietà e Cultura

Grazie Savoia!

1 Mins read
“Non ci posso credere!”, diceva Rolando. Bene, è la stessa reazione che ho avuto alla notizia del “pacchetto completo” funerali in Duomo,…
Entra nella Ittica Community

Non perderti i contributi dei nostri autori e rimani aggiornato sulle iniziative ittiche!